Arredo Bagno Palermo sanitari Ceramiche pavimenti Sicilia


Vai ai contenuti

Cappotto termico Mapei Consigli e Tecniche in edilizia - Isolamento

Servizi > Novità Edili

dal sito MAPEI
ISOLAMENTO TERMICO MEDIANTE RIVESTIMENTO A CAPPOTTO
INCOLLAGGIO E RASATURA DI PANNELLI IN POLISTIRENE ESPANSO, POLIURETANO E SUGHERO APPLICATI SU INTONACO, CALCESTRUZZO, BLOCCHI IN CEMENTO E LATERIZIO
Con adesivo a base di resine in dispersione acquosa, da miscelare con cemento
Pulizia del sottofondo allo scopo di rimuovere completamente la polvere, tracce di olio disarmante, grassi ed eventuali parti friabili o in fase di distacco. Le pareti in calcestruzzo, in muratura (di pietra e/o mattoni) e le strutture intelaiate in cemento armato con tamponamenti in laterizio devono, quindi, presentarsi meccanicamente resistenti, perfettamente pulite e prive di qualsiasi sostanza che possa compromettere l'adesione del pannello al supporto.
Trattamento preliminare di eventuali supporti in gesso con PRIMER G, prima di procedere all'incollaggio dei pannelli. Tali supporti devono risultare perfettamente asciutti.
Negli edifici in muratura, in presenza di conci lapidei particolarmente porosi che presentano lieve spolvero superficiale, applicare PRIMER 3296 (prodotto in dispersione acquosa a base di polimeri acrilici) o MALECH (prodotto a base di resine acriliche micronizzate in dispersione acquosa). L'applicazione di entrambe i prodotti può essere effettuata a spruzzo o a pennello.
Riempimento e rasatura di eventuali dislivelli o delle porzioni di intonaco rimosse con NIVOPLAN (malta livellante per pareti), additivato con PLANICRETE (lattice di gomma sintetica), al fine di migliorare l'adesione e le resistenze meccaniche della stessa malta. L'applicazione del prodotto può essere eseguita a spatola.
Nel caso i giunti di allettamento tra i conci lapidei o i laterizi dovessero presentarsi “scavati” per effetto dell'azione dilavante dell'acqua piovana occorrerà procedere alla loro stilatura impiegando NIVOPLAN additivato con PLANICRETE, secondo le modalità descritte precedentemente.
Mescolare ADESILEX FIS13 (adesivo in pasta di colore bianco a base di resine sintetiche, in dispersione acquosa), con cemento CEM II/A-L 32,5 in rapporto di 1 : 0,7-0,8 in peso, utilizzando un agitatore meccanico, fino ad ottenere una pasta densa ed omogenea atta ad essere applicata a spatola.
Fissaggio di MAPETHERM BA4 (profili di zoccolo in alluminio) mediante tassellatura con MAPETHERM FIX B (tasselli di fissaggio in nylon con vite in acciaio zincocromato). Il loro posizionamento deve essere effettuato mediante una bolla, in modo da garantire la perfetta orizzontalità.
Applicazione omogenea sul rovescio di MAPETHERM XPS (lastre isolanti in polistirene estruso) dell'impasto di ADESILEX FIS13, con spatola dentata, su tutta la superficie.
Posa di MAPETHERM XPS partendo dalla parte bassa della struttura verso l'alto, disponendo gli stessi con il lato più lungo in posizione orizzontale e sfalsando i giunti verticali anche in corrispondenza degli spigoli.
Posizionamento e pressatura del pannello allo scopo di garantire una buona adesione al supporto. In aggiunta, ma non in alternativa all'incollaggio dei pannelli, si può prevedere un fissaggio meccanico degli stessi con MAPETHERM FIX 9 (tasselli in polipropilene).
Verifica della planarità dei pannelli con una staggia. Dopo l'incollaggio dei pannelli isolanti attendere almeno 24 ore prima di procedere con le successive operazioni.
Stesura a spatola, in uno spessore uniforme di 1-2 mm), di una prima mano di ADESILEX FIS13 miscelato con cemento CEM II/A-L 32,5 in rapporto di 1 : 0,7-0,8 in peso.
Inserimento, nel primo strato ancora “fresco”, di MAPETHERM NET. MAPETHERM NET deve essere schiacciata con spatola liscia sullo strato dell'impasto ancora “fresco”.
Le giunzioni devono essere eseguite sovrapponendo MAPETHERM NET per lameno 10 cm. Attendere l'asciugamento del primo strato.
Applicazione, sempre a spatola, di una seconda mano di ADESILEX FIS13 miscelato con cemento, seguendo le stesse modalità descritte ai punti precedenti, fino a coprire completamente la rete e ad ottenere una superficie perfettamente planare.
Rifinitura della superficie a spatola o con frattazzino di spugna. Attendere almeno 14 giorni prima di procedere con il successivo trattamento.
Applicare SILEXCOLOR PRIMER su tutte le superfici, al fine di uniformare l'assorbimento del supporto.
Applicare la finitura (dopo almeno 12 ore), impiegando SILEXCOLOR TONACHINO, mediante spatola inox o di plastica, rifinendo il tutto con frattazzino di spugna o spatola di plastica. Al fine di impedire in qualsiasi punto il contatto del pannello isolante con l'esterno, onde evitare il passaggio di acqua, aria o polvere nei giunti di interconnessione tra il sistema a cappotto e le altre parti o elementi dell'edificio, si dovrà provvedere al posizionamento di opportuni profili metallici e alla sigillatura dei giunti con MAPEFLEX AC4, previo inserimento di MAPEFOAM per dimensionare correttamente lo spessore dello stesso sigillante.





 

Home Page | Azienda | Prodotti | Servizi | Marchi | Contatti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu